Cos’è il COVID-19?

COVID-19 è l’abbreviazione di COronaVIrus Disease (malattia da coronavirus) 2019. È una malattia respiratoria infettiva causata dal virus della sindrome respiratoria acuta grave coronavirus-2 (SARS-CoV-2), di seguito denominata coronavirus.
Il COVID-19 è stato identificato per la prima volta nel dicembre 2019 a Wuhan, in Cina, e nel marzo 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato l’epidemia di COVID-19 una pandemia. Al 9 luglio 2020, sono stati segnalati oltre 12 milioni di casi in tutto il mondo, con oltre 500.000 decessi.

Quali sono i sintomi di COVID-19?

I sintomi tipici di COVID-19 includono febbre, tosse e stanchezza, che possono comparire 2-14 giorni dopo l’esposizione al coronavirus. Tuttavia, la gravità dei sintomi varia considerevolmente e, mentre alcune persone non manifestano alcun sintomo, altre sviluppano una malattia grave. Gli anziani e le persone con malattie croniche corrono un rischio maggiore di ammalarsi gravemente se infettati dal coronavirus.

Il coronavirus si trasmette attraverso l’attività sessuale?

Il coronavirus si diffonde tramite goccioline respiratorie che vengono rilasciate quando una persona infetta tossisce, starnutisce o parla. Se ti trovi a meno di 2 metri da una persona infetta, rischi di inalare alcune di queste goccioline e di essere infettato.

Pertanto, essere vicino a un’altra persona, sia che si tratti di abbracci, baci o rapporti sessuali, comporta il rischio di essere infettati, se la persona a cui sei vicino è infettata dal coronavirus.

Il coronavirus può essere presente anche nelle feci. Pertanto, il sesso che comporta l’esposizione alle feci implica anche un rischio di infezione.

Il coronavirus è stato trovato in campioni di sperma di uomini con COVID-19 e in uomini che si stanno riprendendo dalla malattia. Tuttavia, non ci sono prove che il COVID-19 possa essere trasmesso attraverso lo sperma o i fluidi vaginali. Allo stesso modo, COVID-19 non ha dimostrato di essere trasmesso sessualmente.

Posso fare sesso con il mio partner?

Se tu e il tuo partner siete sani e asintomatici, praticate il distanziamento sociale e non avete avuto alcuna esposizione nota a nessuno con COVID-19, è molto probabile che tocchiate, abbracciate, baciate, condividete il letto e facciate sesso.

Se il tuo partner è infetto da COVID-19, dovresti evitare tutti i contatti ravvicinati almeno 7 giorni dopo l’inizio dei sintomi. Il tuo partner dovrebbe auto-mettere in quarantena e limitare l’uso degli spazi comuni. Pulisci regolarmente gli spazi comuni e lava tutte le lenzuola.

Se sei infetto da COVID-19, dovresti metterti in quarantena ed evitare tutti i contatti ravvicinati con il tuo partner per almeno 7 giorni dopo l’inizio dei sintomi. Inoltre, limitare l’uso degli spazi comuni e pulirli regolarmente. Lava tutte le lenzuola.

Suggerimenti per ridurre il rischio di contrarre il coronavirus durante i rapporti sessuali 

Riduci al minimo il numero di partner sessuali
Non fare sesso con una persona con sintomi di COVID-19
Usa un preservativo
Non baciare
Evita di entrare in contatto diretto con sperma, urina o feci
Indossa una maschera mentre fai sesso
Lava le mani e fai la doccia prima e dopo aver fatto sesso

Cosa dice la scienza sul COVID-19 e sulla vita sessuale

Rischio di trasmissione all’interno della stessa famiglia

Gli studi hanno riportato che tra le persone che vivono insieme, solo uno su sei contrarrà il COVID-19 se un’altra persona nella stessa famiglia ha la malattia.

Confinamenti associati a COVID-19 e soddisfazione della vita sessuale

Un sondaggio condotto tra uomini e donne eterosessuali cinesi ha analizzato le implicazioni della pandemia di COVID-19 e del confinamento associato e altre precauzioni in termini di vita sessuale. I risultati sono stati i seguenti: 

Uno su quattro aveva un desiderio sessuale inferiore
Uno su tre ha avuto una ridotta attività sessuale
Il 44% aveva un numero inferiore di partner sessuali
Circa un terzo ha sperimentato una ridotta soddisfazione sessuale complessiva.
Pandemia di COVID-19 e salute sessuale tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini

In un sondaggio sulla salute sessuale degli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, circa la metà dei partecipanti ha dichiarato di avere meno partner sessuali a causa della pandemia di COVID-19. La maggior parte dei partecipanti non ha avuto alcun cambiamento nell’accesso al preservativo o nell’uso del preservativo, mentre alcuni hanno riportato difficoltà nell’accedere ai servizi di test, prevenzione e trattamento dell’HIV.

Questo contenuto è fornito dall’Accademia Europea di Andrologia (EAA) attraverso il sito web AndrologyAwareness.eu, volto a fornire un facile accesso alle informazioni sulla salute riproduttiva e sessuale maschile alla popolazione generale. Per ulteriori informazioni, vai su andrologyacademy.net. Queste informazioni sono state fornite solo a scopo didattico. Non intende sostituire una diagnosi clinica o un’adeguata consulenza medica da parte di un professionista sanitario pienamente qualificato. L’EAA esorta i lettori a cercare i servizi di un medico qualificato per qualsiasi problema di salute personale.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com